Mi presento

- Che lavoro fai? Di cosa ti occupi?

Sono un web product manager [ogni volta che mi fanno questa domanda mi chiedo perchè non ho fatto un mestiere che ha una definizione semplice e puntuale. Che sò: idraulico, giardiniere, falegname, dottore, avvocato...]. Lavoro da un paio di anni in Banzai Consulting e sono appassionato della mia professione. Questo blog è nato per pura deformazione professionale ed oramai mi ci sono affezionato ;-)

twitter

I Miei Tweet

Berlusconi e Internet

Tags , , , , , , , , , , , ,

Avevo scritto un post allarmante sull'interesse del Cavaliere sul Media Internet ed in particolare sulla sua intenzione di regolamentarlo...Questa vignetta serve per sdrammatizzare e sperareche non cerchi di fare qualcosa di veramente stupido e soprattutto IMPOSSIBILE!

I Licaoni Lavoro Alienante

Tags , ,

Bjorn Borg e lo spot per la nuova linea di biancheria intima

Tags , , , , , , , ,

Immaginate se questo spot venisse trasmesso in italia...


La società svedese ha realizzato questo spot ed un sito web decisamente provocatorio sul Vero Amore, quello incondizionato e senza limiti, in un mondo che non esiste (per ora) in cui è un prete donna che sposa due preti gay!

Berlusconi al prossimo G8 proporrà una regolamentazione del Media Internet

Tags , , , , , , , ,

Silvio Berlusconi ha dichiarato in questi giorni che l'Italia proporrà al prossimo G8 una regolamentazione del Media Internet. Non si conoscono i dettagli ma questo interesse del Signore della TV mi fa riflettere: il Cavaliere si è sempre e solo preoccupato del buon vecchio tubo catodico (oramai lcd o plasma) per ovvi motivi di interesse economici. Adesso però qualcosa è cambiato! E' probabile che si sia reso conto che non è più possibile intrattenere gli Italiani accomodati sul loro divano con il telecomando in mano. Nonostante i suoi 70 anni suonati qualcuno gli deve aver detto non solo che Obama ha vinto la campagna elettorale in USA grazie anche alla notevle presenza su Internet ma che gli Italiani che restano davanti alla TV sono over 60 mentre tutto il resto è "altrove". Questo significa una perdita di consumatori e quindi del valore degli spot tv soprattutto di tutti quei prodotti per target che vanno dai 15 ai 25 e dai 25 ai 40 anni.
Allora mi chiedo: vuole entrare anche nel mondo dei "Nuovi Media" oppure vuole soltanto ostacolarlo con delle Regole? Temo che oramai alla sua età e con il suo potere consolidato non abbia la forza e la capacità di intraprendere una nuova impresa in un "Nuovo Media" come Internet. Sono contento che stia accadendo questo perchè darà la giusta visibilità alla Rete che saprà auto regolamentarsi e auto gestirsi come ha fatto fin'ora e sarà molto difficile regolamentarla.

Forse non tutti sanno che oltre alla Radio, alla TV e alla Stampa esitono nuovi media che hanno una forza e una partecipazione collettiva incredibile e questo è un fatto che sta cambiando le nostre vite e la nostra cultura. Non sto parlando di Facebook ma della multimedialità e dell'interazione partecipativa che è molto di più della TV (analogica e digitale), della Radio e della Stampa. In questo video ecco un esempio di cosa è disponibile per i computer (da collegare alla vecchia tv) e per i telefoni di ultima generazione come ad esempio l'Iphone. Si chiama Livestation (ma esiste anche Joost) ed è un software che consente di guardare la tv in diretta tramite un computer o un telefono di ultima generazione.


AppleReport.nl LiveStation Review from Apple Report on Vimeo.

10,000+ apps per iPhone e iPod touch

Tags


10,000+
Originally uploaded by taptaptap.com.

Raggiunta la quota 10.000 di applicazioni disponibili sull'App Store di Apple per iPhone e iPod touch. Questo mosaico celebra l'evento ricreando l'immagine di un iPhone con tutte le icone delle migliaia di applicazioni che si possono acquistare o installare gratuitamente sui due apparati Apple.

Pop porno videoclip

Tags , , , , ,

Ho scoperto questa canzone e mi sono inamorato di questo gruppo: Il Genio è un duo leccese un pò stile "Air" ispirato alla musica parigina d'avanguardia parigina degli anni Sessanta. L'album merita e si può acquistare per 9,90 sull'iTunes Store.

Il nuovo media internet secondo Guzzanti

Tags , , , , , , , , , , , ,

Rai UGC

Tags , , , , ,

Ieri avevo scoperto dell'iniziativa del TG1 Rai che consente l'invio tramite internet di video da proporre durante il telegiornale. L'iniziativa si chiama il "TG1 sei tu" ed è un'apertura incredibile da parte della televisione verso il telespettatore non più passivo con il telecomando in mano seduto sul divano ma attivo e partecipativo. Scopro oggi grazie ad Anna Rosa che esite un'intera sezione web della Rai dedicata al mondo UGC e cioè alla possibilità di proporre contenuti audiovisivi che saranno inseriti all'interno dei palinsesti e dei programmi.

Ma per quale motivo la Rai non promuove l'UGC?
E' in via sperimentale? Staremo a guardare...

TG1 Rai diventa UGC: il TG1 sei tu

Tags , , , , , , , , , , , , ,

Ieri ho scoperto quasi per caso l'iniziativa del TG1 di far partecipare i telespettatori alla costruzione delle notizie del telegiornale. Questa è una notizia a dir poco SENSAZIONALE! Mamma Rai ma soprattutto il TG1 cioè il telegiornale nazionale, istituzionale, politicizzato, pilotato e chi più ne ha più ne metta apre le porte alla possibilità di proporre video che saranno poi selezionati ed utilizzati durante il TG1 per raccontare le notizie anche dal punto di vista del telespettatore. Si avete letto bene: il web 2.0 e quindi l'UGC (cioè il Contenuto Generato dagli Utenti) fa il suo ingresso nel telegiornale della sera. Questa iniziativa può essere epocale: l'Italia è "tvcentrica" e quindi tutto quello che passa dentro allo schermo tv diventa reale, interessante, noto e quindi da fare e provare! Facebook in Italia ha avuto un accesso di nuovi utentoi pari al 600% dall'estate scorsa solo perchè i media tradizionali ne hanno parlato. Ero iscritto su Facebook da anni e lo usavo per dialogare con gli amici stranieri che lo usavano da tempo. Ora è di moda e persone che purtroppo ancora non usano Internet sono però su Facebook :-)

Signore e signori posso annunciare orgoglioso che l'avvento della nuova generazione dei media, sociali e condivisi, è imminente!!! Forse sempre più persone inizieranno a capire che mestiere faccio :-) Non sono un webmaster! Non sono un informatico! Non sono un programmatore!
Il Tg1 non più solo da vedere, ma anche da fare. Proposte, idee, storie, commenti. Il tema dei filmati non ha limiti. Può essere una festa o una denuncia, un curioso momento personale o la condanna di un sopruso. Immagini divertenti o da meditare.

> Per inviare il tuo video via posta, spediscilo a questo indirizzo
Il Tg1 sei Tu - redazione Tg1
Palazzina A, stanza 259
Largo Villy de Luca 4 - 00188 Roma

The Conversation Prism: social media world

Tags , , , , ,


The Conversation Prism
Originally uploaded by b_d_solis.

Segnalatomi da Vale, riporto un immagine del 'prisma della conversazione'. Realizzato da Robert Scoble e Darren Barefoot presenta in modo semplice l'evoluzione della 'digital life' e dei media (primo fra tutti il Web). Infatti alle soglie del 2009 un utente connesso può leggere, ascoltare ma anche e soprattutto creare, partecipare e condividere utilizzando strumenti semplici, economici ed immediati (ad esempio un telefono cellulare). Questo scenario sta cambiando completamente le nostre vite: siamo di fronte ai Social Media lontani anni luce da quella televisione e quella radio mono direzionali (mittente -> ricevente) che rivoluzionarono la vita dell'uomo all'inzio del '900. L'utente in quanto consumatore (di informazione) è diventato anche un produttore di informazione. E' diventato infatti un termine comune nel marketing e nella comunicazione il prosumer cioè un individuo che al tempo stesso è produttore e consumatore. Questa nuova realtà consente di avere (generalizzando) due informazioni: quella dall'alto (istituzioni, aziende, politica, etc) e quella dal basso (la gente comune) con il vantaggio di avere un informazione estremamente pluralista e vera. Un tempo si poteva leggere un quotidiano o più qotidiani comprati in edicola, ma erano comunque informazioni 'emesse' da un editore (con vincoli di vario genere) ma soprattutto era un numero 'finito' di informazioni; oggi è possibile attingere ad informazioni in tanti modi diversi e ad un numero che tende all'infinito! Ad esempio se voglio comprare un nuovo forno a micro-onde posso andare dal negoziante il quale mi dirà di comprare quel prodotto a quel prezzo (dicendomi ovviamente che è il migliore) oppure posso collegarmi su Internet e leggere le recensioni e le opinioni della gente che lo ha già comprato e fare un confronto sui migliri prezzi per l'aquisto di un forno a micro onde. Posso infine comprarlo direttamente online (risparmiando). Questo cambia tutto, cambia la posizione del nogoziante, la concorrenza, il modo di presentare un prodotto sul mercato e tanto altro. Tutto questo è affascinante e sono contento di starci in mezzo!

Aggiornamento software 2.2 per iPhone

Tags , , , , , ,

E' stata rilasciata dalla Apple l'aggiornamento software 2.2 dell'iPhone. Ci sono molti miglioramenti sulla stabilità dell'apparato ma la novità più succulenta è l'ulteriore sviluppo di Google Maps con lo 'street view' e molte nuove funzioni come l'invio delle coordinate di un luogo di interesse ad un altra persona via mail. Per gli utenti iPhone che hanno sbloccato il terminale (jailbroken) non aggiornate il firmware alla versione 2.2 altrimentono perderanno Cydia, Installer e tutti i programmi installati non da App Store!

Sicurezza stradale: basta un attimo

Tags , , , , , , , , , ,

I morti continuano a lasciare le loro tracce lungo le strade italiane e non vedo nessun provvedimento forte per cambiare la cultura della strada, della guida sicura per le strade. L'unica azione forte è stata quella di aumentare le sanzioni. Ho trovato questo sito che fa parte di una camapgna istituzionale per sensibilizzare i giovani. Si chiama Basta un attimo ed è totalmente inutile! Hanno anche realizzato un canale su Youtube ed anche questo è  inutile. Questo è il video della campagna

Su un vecchio post avevo già parlato della sicurezza stradale e soprattutto sul tono della comunicazione che ci dovrebbe essere...guardate il video istituzionale dello stato irlandese per sensibilizzare i giovani alla cultura della guida sicura.

SmarCam Digitale Terrestre per Panasonic, Sony e altre marche?

Tags , , , , , , ,

"Rumors" parlano finalmente di una SmarCam universale per poter vedere i canali del Digitale Terrestre a pagamento (criptati) sia per Mediaset Premium che per La7 Più.

Avevo già parlato dello scandalo italiano su Digitale Terrestre rigurado alla SmarCam (cioè l'adattatore), distrtibuito ufficialmente solo per i televisori Samsung, che in realtà funziona con la maggior parte delle TV LCD dotate di digitale terrestre incoroprato. Su Digital Forum esite un forum con la lista delle televisioni che funzionano con la SmarCam marchiata Samsung.

La voce della SmarCam universale per tutti i televisori dotati di Digitale Terrestre incorporato non è confermata ma cercherò di tenere aggiornato il blog sull'argomento.

Stay tuned!

Google Mobile App e voice search

Tags , , , , , , , , , ,

Ha fatto il giro del mondo e della Rete la notizia della settimana scorsa dell'arrivo della funzione di ricerca vocale tramite l'applicazione Google Mobile per iPhone. Ho sentito molte persone dire il 'melafonino' non ha i comandi vocali ed io ho sempre saputo che sul terminale mobile della Apple si deve solo aspettare che i servizi vengano sviluppati. Adesso si può cercare un contatto, un luogo sulle mappe, una mail attraverso i comandi vocali ovviamente il tutto combinato con la localizzazione!
Per ora è in ritardo l'aggiornamento dell'applicazione ma potete vedere il video:

YouRank: l'assistente personale del tuo browser

Tags , , , , ,

Onedegree, una delle società del gruppo Banzai dove lavoro da 1 anno, ha rilasciato la nuova versione di YouRank: l'assistente personale del tuo browser. Memorizza ciò che fai sul internet catalogando e indicizzando oltre ad incrociare le tue azioni con gli altri utenti di YouRank. In questo modo avrai sempre traccia dei siti che hai visitato e potrai vedere quali sono i trends di navigazione tuoi e degli altri utenti della community: le parole più cercate, i siti più visitati ma soprattutto una cronologia della tua navigazione con tanto di calendario e timeline per avere sempre con te i siti che hai visitato. Non serve più salvare i siti preferiti ma soprattutto puoi ritrovare velocemente un sito interessante ma che non avevi salvato da nessuna parte!!!

Se fate parte di quella setta di persone che ha paura della violazione della propria privacy digitale e\0 analogica non abbiate paura: YouRank ha una gestione della privacy molto sofisticata e potrai decidere cosa far vedere o sapere della tua navigazione. In ogni caso è i dati memorizzati sono completamente anonimi.

Valdev: good news are no news

Tags , , , , , , , , ,

Vale, la mia amica e collega, ha appena pubblicato su Deviantart questa meravigliosa creazione. Non serve descriverla, parla da sola...

Good news are No News by ~ValDeV on deviantART

Web 2.0 summit 2008 - iphone future

Tags , , , ,

Ralph de la Vega ha parlato degli scenari futuri dell'AT&T e dell'iPhone durante il Web 2.0 summit 2008 che si è tenuto lo scorso week end in California. Ralph non è un porno attore ne un personaggio uscito da un film di Tarantino :-) ma è il CEO-Mobility and Consumer Markets dell'AT&T e, durante il summit, ha presentato uno scenario di domotica completamente controllato attraverso un Apple iPhone. Si potranno infatti chiudere porte e finestre; spegnere le luci; accendere, spegnere e programmare gli elettrodomestici; gestire le fonti multimediali come la musica ed i video e quant'altro. Non è un futuro lontano e impossibile, dice Ralph de la Vega, servono soltanto molti soldi per poter portare avanti il progetto. Il terminale mobile di Cupertino è un concenntrato di tecnologia in grado di essere aggiornato e modificato in base alle specifiche esigenze di un determinato servizio. Sono un possessore di un iPhone 3G e posso garantirvi che è una vera e propria piattaforma multi-media e multi-servizi. C'è tutto quello che può essere utile per un business man, un video gamer, un appassionato di musica e di film, è possibille leggere ed editare documenti, navigare su internet e tenersi in contatto sui social network...non ha limiti se non quelli di sviluppo delle applicazioni da parte della casa madre oppure di terze parti.

LittleBigPlanet: il 2.0 approda nei video games

Tags , , , , , , ,

littlebigplanet









E' difficile spiegare questo gioco: è fantastico nel senso letterale del termine. E' possibile creare dei mondi nei quali giocare, personalizzando tutto nei più minimi particolari. Diciamo che questo poteva essere già fatto da tempo nei video giochi ma questi mondi possono essere pubblicati su YouTube oppure su Flickr ed essere condivisi con altri videogiocatori. E' già diventato un fenomeno mondiale per la sua creatività, libertà e meraviglia che può suscitare nel profondo dell'animo di ogni giocatore. Media Molecule ha realizzato qualcosa di unico e speciale diverso dagli altri video giochi. Non c'è quella violenza degli spara tutto, quell'adrenalina dei simulatori ma una dinamica di gioco incredibile: puoi decidere come vestire il tuo Sackboy (è il personaggio di pezza con il quale muoversi nel gioco) e poi creare oppure utilizzare uno dei 50 mondi fantastici già presenti. Ovvimente puoi creare un sackboy cattivo e un mondo terrificante!!! I mondi sono costituiti di cartone, liuta, gomma, spugna, cartapesta e tanto altro e dovrai intergire con questi materiali per poter avanzare nei vari ambienti. sackboy

ATTENZIONE questo non è un gioco per i 'cheap gamer' (cioè quei giocatori che saltano i filmati introduttivi, non leggono i tutorial, premono il tasto 'start' ed iniziano a giocare premendo i bottoni del joypad a caso) non è un gioco immediato, devi rilassarti, scegliere o creare il personaggio ed il tuo mondo ma soprattutto devi utilizzare la tua intelligenza per superare superifici scivolose oppure dove rimbalzi, strane macchine che si muovono dove aggrapparti e sfruttare i loro movimenti per superare il quadro. Il fenomeno è esploso in modo esponenziale: tra i tanti video che girano sul web c'è quello della proposta di matrimonio fatta tramite un video gamer di LilttleBigPlanet alla sua ragazza!

Vcast: web tv con videoregistratore e tv mobile per iPhone

Tags , , , , , , ,

Il sito web Vcast offre un servizio comodo per chi non può fare a meno della tv: è possibile consultare i vari palinsesti e soprattuto registrarli e quindi vederli successivamente. Una semplice interfaccia tipo videoregistratore VHS permette di programmare la registrazione. Per chi poi possiede un iPhone può tramite l'applicazione My TV accedere al profilo che si è creato sul sito Vcast e vedere i programmi che registrati direttamente dal proprio terminale mobile sincronizzandoli anche sulla propria libreria iTunes.

Lastfm e Pandora su iTunes Store Italia

Tags , , , , , , , , , ,

Sono perplesso! Ma per quale motivo sull'iTunes Store Italia non sono disponibili due applicazioni come il player di Lastfm e Pandora per iPhone che sono invece disponbili negli Store degli altri paesi? Che senso ha? Pochi utenti che lo utilizzano? Le due applicazioni sono una specie di radio 2.0 dove puoi inserire il titolo di una canzone o di un cantante e ti sarà proposta una palylist 'vicina' per genere all'artista o canzone che hai ricercato.
Sono due siti utilizzati da milioni di utenti anche italiani. Perchè?!?

Crossmedia: la tv che racconta il web

Tags , , , , , , , , , , , , , ,

La tv ha sempre cercato di rappresentare la realtà o meglio di chiuderla dentro quella scatola presente in tutte le case. La tv lo ha sempre fatto fin dalle sue origini: inglobando dentro di sè tutto il mondo esterno. Lo ha fatto con le arti tra le più nobili come ad esempio con l'avanspettacolo (vedi Carosello) e poi con il teatro con alcune delle opere di De Filippo. Insonmma la tv è un Blob (Ghezzi dixit) che non poteva non arrivvare anche al Web. Il nuovo canale Rai 4 lo sta facendo con una trasmisione ogni sera alle 19.30, Mediaset sta lanciando un altro programma dove 'sarai tu il protagonista' con i video caricati sul sito appositamente realizzato. Il Web ma lo User Generated Content in generale è ormai molto presente su MTV soprattutto per il tipo di pubblico "giovane-e-connesso" e prende sempre più un suo spazio nella TV Digitale ed in particolare all'interno del pacchetto Sky con il canale 863 YKS the internet generated channel. Su Yalp è possibile vedere la diretta in streaming e le puntate precedenti.

Da appassionato ed esperto rifletto su questa "cross medialità" essendo sempre un pò critico nei confronti della vecchia tv, troppo unilaterale e passiva, che è riuscita però a sopravvivere negli anni forse proprio perchè si è posta come una specie di finestra sul mondo. Quello che mi stupisce è che nonostante la televisione abbia un limite tecnologico che gli impedisce l'interattività è riuscita nell'era del 2.0 ad usare un altro media (il Web appunto) per aprire un dialogo bidirezionale con l'utente. Forse lo aveva già fatto con il telefono ma con Internet il telespettatore può partecipare attivamente al programma diventando un co-autore. La cosa incredibile? Il telespettatore è rimasto sempre sul divano o quasi: adesso deve realizzare il video, trasferirlo su computer, fare un pò di editing e caricarlo sull'apposito spazio web. In conclusione credo che questa azione della tv che sta portando il web nelle case degli italiani farà del bene. Credo che avrà una funzione educativa verso quegli italiani che non sono ancora connessi alla Rete.

Google Maps Street View di Roma e le signorine 2.0

Tags , , , , , , , , , ,

Da qualche giorno su Google Maps è possibile vedere Roma con la funzione 'street view' e cioè tutta la città con fotografie in 3D. Qui uno scorcio della Salaria all'altezza dell'aeroporto dell'urbe con delle simpatiche signorine che aspettano l'autobus...


Visualizzazione ingrandita della mappa

Android e G1 Mobile by Google

Tags , , , , ,

E' guerra aperta Mamma Google dopo essersi presa il Web ora vuole anche il mondo Mobile. E lo fa in pompa magna, infatti dal 31 ottobre è in commercio negli USA, con la Telco T-Mobile, il G1. E' uno smartphone della HTC con un innovativo sistema operativo: si chiama Android e tanto per iniziare è Open Source! Insomma sia Nokia con il suo Symbian, Microsoft con Window Mobile che la Apple con Osx mobile per l'iPhone dovranno fare i conti con una paiattaforma mobile all'avanguardia, modulare e flessibile che oltre ad aver ereditato tutti i servizi web di Google in versione mobile (Calendario, documenti, mappe, gtalk) ha già tante applicazioni da scaricare dal suo Android Market.

Magistrati e Brunetta

Tags , , , , , , , ,

Il ministro Brunetta vuole istituire un sistema di controllo degli orari di lavoro e della presenza dei magistrati all’interno delle sedi giudiziarie. Credo che questo video estratto dal film Così Parlò Bellavista sintetizza la realtà giudiziaria italiana...

Blog il meglio della rete + il peggio della tv

Tags , , , , , , , , , , , ,

Avevo già segnalato un programma molto interessante su RAI4 il nuovo canale digitale di Mamma Rai: si chiama Blog ed una una sorta di Blob del web da guardare comodamente seduti sul proprio divano davanti alla TV. E' un esperimento interessante e si fa guardare. Su sito Blog4you è possibile caricare o segnalare video che saranno poi selezionati dalla redazione per le puntate che sono trasmesse ogni sera alle 19.30 circa. Di seguito la puntata di ieri sera, merita il tizio che suona The Final Countdown dei mitici Europe.

Facebook ed i compagni di scuola

Tags , , , , , , , , , ,

Dopo l'impennata in Italia del 700% di Facebook ho trovato tanti compagni di classe del liceo che non sentivo\vedevo da tanto tempo. Adesso sta per arrivare il giorno fatidico: un incontro dopo circa 15 anni e sono terrorizzato. Maledetti social network!!! E se sono diventato come Fabris di "Compagni di Scuola" di Carlo Verdone?

iPhone 3G sbloccato

Tags , , , , , , ,

Ebbene l'ho fatto, non solo ho comprato un iPhone 3G da 16 giga bianco ma l'ho anche sbloccato installando Cydia e Installer. Detto questo vorrei sfatare la leggenda metropolitana di tutte quelle funzionalità che l'iPhone non possiede e che invece non sono semplicemente state rilascite ufficialmente dalla Apple:

Non continuo perchè la lista è veramente lunga. L'impatto che ho avuto dopo l'acquisto del 'melafonino' nelle successive 48 ore è stato deludente. Infatti lo strepitoso Nokia E51 che utilizzavo da circa 1 anno con sistema operativo Symbian S60 3rd Edition era nettamente superiore per funzionalità e possibilità di personalizzazione. Ero quasi deluso vista la spesa fatta per l'acquisto dell'iPhone 3G. Pensavo fosse vermante un gadget di moda molto di impatto ma con poche funzionalità. Ma dopo averlo sbloccato e aver quindi installato Cydia e Installer si è aperto un mondo praticamente infinito di applicazioni, funzionalità e personalizzazioni che hanno reso questo apparato da 16 giga una piattaforma multimediale con dentro musica, film, messagistica, browsing web e giochi.

Lago e il design di arredamento 2.0

Tags , ,

Gian Angelo Geminiani ha segnalato sul gruppo Web Project Managers Italia presente su Linkedin, l'iniziativa di presentazione e dialogo 2.0 di un'azienda di arredamento e design del nord Italia. L'azienda si chiama Lago ed oltre ad offrire prodotti per la casa stupendi (adoro il letto fluttuante) ha deciso di adottare molte tecniche di dialogo e presentazione di se verso il pubblico tipiche del web degli ultimi anni. Ma non solo ha utilizato il web dell'ultima generazione anche per interagire verso fornitori e partnets. Lago dessign ha quindi paerto un corporate blog e poi dei blog tematici, ha creato un profilo su facbook e condiviso foto e video su varie paiattaforme web (Flickr e Blip). Infine lato enterprise ha iniziato ad adottare non solo una piattaforma wiki ed una di knwoledge managment(Zoho Project) ma anche una comunità dedicata ai rivenditori. Insomma complimenti a Lago, alla sua pertura e capacità di innovazione che in Italia continua ad essere completamente assente.

Diesel compie 30 e festeggia con un tributo ai film porno anni '70

Tags , , ,

L'11 ottobre Diesel compire 30 anni ed ha commissionato all'agenzia The Viral Factory una campagna a livello internazionale. Lo spot si chiama Safe For Work ed è un tributo ai film porno anni '70 come il celebre Deep Throat. Da vedere!

Digitale terrestre e SmarCam: lo scandalo italiano

Tags , , , , , , ,

Vorrei tanto che questo blog fosse letto da migliaia di utenti per diffondere quanto sto per scrivere riguardo ad un altro scandalo italiano riguardo lo sfruttamento delle tecnologie analogiche e digitali per lucrare senza avere la sensibilità, la cultura e la coscienza di preocucparsi prima di offrire un servizio che diffonda contenuti di qualità verso gli utenti e poi di definire un prezzo per questo servizio. La televisione italiana vive da sempre problemi politici che portano solo ad un impoverimento della qualità dei contenuti sia per quanto riguarda la RAI che Mediaset. Purtroppo è noto che i monopoli (o duopoli) fanno male alle aziende e quindi a chi usufruisce dei prodotti e servizi offerti da queste.

Con l'avvento del digitale terrestre avremmo potuto risolvere tutto questo dando la possibilità ad altri di offrire canali televisivi. Infatti rispetto al segnale analogico che ha un numero finito di canali il digitale ne ha una quantità prossima all'infinito e inoltre con dei costi molto più bassi per un emittente. Questo avrebbe dato la popssibilità a molti imprendittori di entrare nel mondo della televisione rompendo il duopolio RAI-Mediaset con un vantaggio per l'industria televisiva da un lato e un innalzamento della qualità dall'altro. Ma siamo in Italia e questo non può avvenire: quindi i decoder per ricevere il segnale digitale sono stati prodotti e\o distributi da Paolo Berlusconi e dopo una sentenza dell'antitrust e del Garante per le Telecomunicazioni è stato reso ufficiale che non è necessario avere un decoder per vedere il digitale terrestre se si possiede una tv lcd con lo slot CI. Infatti quasi tutti i televisori lcd hanno il decoder digitale terrestre integrato oltre allo slot CI che permette di inserire una scheda ad esempio Mediaset Premium oppure La7 più. Ma qui c'è il mistero.

Lo slot CI è uno standard internazionale che tutte le tv lcd hanno di modo che le emittenti tv producono le loro schede per gli abbonamenti secondo quello standard. In Italia non è così! La scheda non viene letta ed è necessario comprare il decoder prodotto e\o distribuito da Paolo Berlusconi.

Per me non è una questione politica, poteva essere anche un business di Occhetto ma è comunque una vero scandalo italiano. Hanno quasi terrorrizzato gli italiano dicendogli che se non compravano il decoder per il digitale terrestre non avrebbero più potuto vedere al tv e poi hanno nascosto, con l'avvento delle tv lcd che hanno lo slot per leggere le carte Mediaset e La7, che potevano anche non comprare più il decoder. Ieri me la sono rischiata. Sono andato prima da Fnac e poi da Mediaword per comprare l'adattatore smartcam da inserire nello slot CI per poter utilizzare una carta Mediaset Premium oppure La7 più.

Sia da Fnac che da Mediaword a Porte di Roma mi hanno chiarmente detto che l'adattatore è in vendita solo per marca di tv: cioè ogni casa che produce tv ha realizzato il suo smartcam. Non solo per ora è disponibile solo per le tv Samsung. Se volevo però c'era una parete intera di decoder digitali da comprare...me la sono rischiata ed ho comprato una smartcam solo per tv samsung ed ho provato ad utilizzarla su un televisore sharp aquos. Ovviamente funziona perfettamente...quindi se avete una tv lcd con lo slot ci NON COMPRATE UN DECODER DIGITALE TERRESTRE.

Ovi by Nokia

Tags , , , , , , , , , , , , , ,

Rilasciata la nuova Piattaforma Web Mobile realizzata da Nokia. Si chiama Ovi e permette di salvare su un proprio profilo, i contatti, gli eventi del calendario, le foto e tutti i contenuti del proprio telefono cellulare.

La sincronizzazione avviene via web dal telefono ma è possibile anche scaricare la suite Ovi sul proprio PC (a breve anche per Mac) e trasferire prima i dati dal telefono al pc e poi pubblicarli nel propoprio spazio online. Ovi funziona bene, è facile registrarsi ed ha un interfaccia semplice ed intuitiva (vedi immagine). Non da poco avere una copia di backup delle propria rubrica telefonica e degli eventi su calendario sempre disponibile in rete! Lato UGC - Social Networking si può creare un profilo pubblico dove rendere pubblici parte o tutti i propri contenuti. Ovviamente è presente un sistema di inviti e gestione di una rete di contatti con cui condividere la propria "identità-digitale-mobile".

TV e Web: Rai 4 e il programma Blog

Tags , , , , , , , , , ,

Il 14 luglio ha iniziato ufficialmente le trasmissioni sul Digitale Terrestre Rai 4 diretta da Carlo Freccero. Il canale propone nel suo palinsesto film e numerose serie tv. Stiamo parlando come sempre di televisione italiana ma ieri sono rimasto colpito da una rubrica alle 19.40 che si chiama BLOG trasmessa sul nuovo canale di Mamma Rai. E' una specie di "Blob" (non me ne voglia Ghezzi) che raccoglie video, post, immagini e contenuti dal Web. Il format si basa principalmente su contenuti video presi da YouTube e non solo con in sovraimpressione testi che scorrono. L'ho solo solo visto per qualche minuto ma non mi ha fatto una grande impressione. Non ha lo stesso filo logico di Blob su Rai 3 e poi la TV non può inglobare il Web, sono troppo diversi. Si potrebbe pensare che la Tv è un occhio sul mondo che racconta tutto anche un altro media come Internet...Ma forse sarebbe meglio spegnere la Tv accendere un computer o un qualsiasi terminale 'connesso' ed esplorare il World Wide Web.

Acceleratore Cern a Ginevra

Tags , , , , ,

"La fine del mondo tra 24 ore..."
"Bush: Svizzera stato canaglia nascondeva armi di distruzione di massa"
Ecco a voi la home page di Repubblica.it se l'acceleratore avvesse veramente generato il buco nero...

Pleo il dinosauro robot della società Ugobe - Life forms

Tags , , , , ,

Con 299 euro puoi comprare e portarti a casa Pleo un piccolo coso verde con le sembianze di un dinosauro preistorico realizzato dalla UGOBE società specializzata nella realizzazione di robot con comportamenti evolutivi in grado di adattarsi agli ambienti e alle persone con cui interagiscono...Pleo è un giocattolo ma iper-sofisticato e non so per quale motivo mi trasmette un senso di inquietudine. Ho probabilmente letto e visto troppi film di fantascienza in cui le Macchine prendono il sopravvento sull'uomo ma questo piccolo e innocente animaletto robotizzato potrebbe essere la prima generazione di Macchine Intelligenti che prenderanno il posto dell'uomo! Troppo catastrofico? Può darsi ma resta il fatto che UGOBE ha anche tre leggi come le tre leggi della robotica di Isaac Asimov:
  1. le forme di vita UGOBE devono percepire e trasmettere emozione
  2. le forme di vita UGOBE devono essere consapevoli di loro stessi e del loro ambiente
  3. le forme di vita UGOBE devono imparare ed evolvere nel tempo
Qui trovate un video che lo presenta e di seguito riporto lo schema che rappresenta la compelssità di questo 'giocattolo' è affascinante!

Social Marketing: sensibilizzare il consumatore a non credere alla Corporate Social Responsibility

Tags , , , , , , ,

E' uno degli argomenti più 'gettonati' nella agende dei media tradizionali il problema ambientale. Ma per fortuna il nostro Sistema Socio-Economico ha risolto il problema: adesso le aziende aderiscono alla responsabilità sociale d'impresa trasmettendo (tv, web, radio, stampa, etc) messaggi dolci e rassicuranti che raccontano al consumatore che il loro business è pulito e rispetta l'ambiente...

Purtroppo non è così, è difficile crederlo ed accettarlo ma non voglio stare qui a dire che dobbiamo reagire per cambiare le cose anche perché a quanto sembra è già troppo tardi. Scrivo questo post solo per lasciare una traccia della mia consapevolezza: Il modello socio-economico (il Progresso) sono è rivelato nel tempo come un sistema implosivo, insaziabile che ha sfruttato troppo le risorse. Questo ci porterà solo ad un punto di non ritorno (e forse già ci siamo). Credo che la l'unica soluzione sia radicale ed inevitabile: il ritorno alla Natura, alla Madre Terra con le sue leggi senza industrie, senza macchinari, senza petroli, senza plastiche ed inquinamento dove l'uomo non è altro che una specie animale come le altre.

Abbiamo sbagliato, il nostro Progresso porterà ad un Regresso o come scrive Ludik ad una Decrescita Felice: "in fondo una società che ha come solo scopo lo sviluppo economico è come un individuo che vuole solo essere obeso"...

Se volete approfondire l'argomento potete documentarvi sul sito Greenwashing Index, realizzato da una collaborazione University of Oregon School of Journalism and Communication e da Enviormedia un'agenzia di comunicazione specializzata nel Social Marketing ambientale. Il progetto ha come obiettivo principale di aiutare i consumatori a diventare critici nel valutare i messaggi pubblicitari che utilizzano come leva l'ecologia. Inoltre vorrebbero anche verificare che quanto dichiarato dalle aziende venga rispettato.

Intanto che leggete se fossi in voi inzierei ad abituarmi all'assenza di elettricità, benzina, telefoni e supermercati.

BlogFest 2008 dal 12 al 14 Settembre a Riva del Garda

Tags , , , , , , , , ,

Anna Rosa, Marta, Carlo ed io ci stiamo organizzando per una trasferta al BlogFest a Riva del Garda.
L'evento sarà dal 12 al 14 settembre ed il programma si prospetta molto interessante si parlerà di Internet, della Blogsfera e di nuove tendenze nell'era digitale.
Io però vado solo per partecipare alla CorsaMatta :-)

Online Liquida: il nuovo aggregatore di blog

Tags , , , , , , , , , , , , , ,

Leggo il post pubblicato da Luca Lani che annuncia la nascita del portale Liquida dove è possibile trovare le notizie, gli articoli, le foto e i video più interessanti provenienti dai blog italiani. La combinazione di redazione, che effettua un monitoraggio costante della blogsfera italiana, un complesso algoritmo insieme alla possibilità da parte degli utenti di segnalare blog dovrebbe rendere Liquida un servizio utile e prezioso per carpire al volo le notizie dalla Rete dei blogger italiani.
Liquida è un progetto ideato da RGB s.r.l una delle società del Gruppo Banzai (e di cui fa parte anche l'azienda per la quale lavoro attualmente).

Chiedete il rimborso a Microsoft per la copia pre-installata di Windows!

Tags , , ,

Kamil Páral ha comprato un pc, ed essendo un utilizzatore di Linux, ha richiesto il rimborso alla Microsoft secondo quanto previsto dalla licenza EULA perchè non avrebbe utilizzato sul computer appena acquistato Windows Vista pre-installato. Non tutti lo sanno ma nel contratto di acquisto è prevista la possibilità di richiedere il rimborso al proprio rivenditore della copia di Microsoft Windows presente sul computer appena acquistato. Nella Repubblica Ceca dove abita Kamil e, ovviamente anche in Italia, la procedura per richiedere il rimborso non è ben chiara. Nel caso di di Kamil è riuscito ad ottenere il rimborso (pari ad 80 euro) ma in cambio avrebbe dovuto firmare un accordo di riservatezza a non divulgare quanto era successo. Il nostro amico ceco si è infatti rifiutato di firmare e quindi di prendere i soldi ed ha diffuso la notiza sulla rete. Quindi ora lo sapete: Microsoft Windows non è l'unico sistema operativo che può essere installato sul vostro computer. Ne esistono altri con caratteristiche migliori e anche open source (cioè gratuiti).

Nasce Codice Internet

Tags , , , , , , , , , , , ,

"L'idea di "Codice Internet" è molto semplice: divulgare la Rete in Italia..
Portare Internet alle persone anziché aspettare che la gente venga in Internet.
Chi lavora in questo mondo sa purtroppo quanto ancora nel nostro Paese siamo indietro, quanta disinformazione ci sia ancora oggi sulle tematiche del Web (e della tecnologia in generale) e quanto ci sia bisogno di colmare un divario digitale. C'è bisogno di fare qualcosa. Di fare qualcosa, ora
"...Questo è l'inizio della sezione About del sito Codiceinternet.it che descrive l'idea nata da Marco Antonio Masieri e Marco Montemagno.Trovo l'iniziativa molto nobile e ambiziosa. Mi impegnerò a parteciparvi attivamente.

Social Networking Wars

Tags , , , , , , , ,

Segnalatomi da Anna Rosa questo cartoon è STREPITOSO! Guardatelo se non ci credete :-)

La teoria del banner sociale

Tags , , , , , , , , , , ,

Segnalatomi da Marta ho trovato questo post del blog Minimarketing.it molto interessante riguardo ad un possibile scenario evolutivo dei formati banner. Secondo l'auotore di Minimarketing gli adv su internet dovrebbero aprirsi al mondo dei social network cioè dovrebbero:
a) avere un permalink
b) avere un feed
c) avere la possibilità di inviarlo ad un amico
d) avere un link verso l'azienda del prodotto/servizio
e) poter commentare, votare il prodotto...

Insomma l'idea è quello di permettere agli utenti di parlare tra di loro del prodotto ma anche di dialogare verso l'azienda che lo produce magari dando consigli e suggerimenti per migliorarlo...
Si potrebbe fare un pò di sperimentazione!

Big G lancia il browser internet Chrome ed è guerra aperta ad Internet Explorer

Tags , , , , , , , , , , , ,

E' la notizia della Rete, quella più cercata e più cliccata: Google lancerà oggi in 100 paesi il nuovo web browser Chrome. E lo fa presentandolo in modo semplice e 'user friendly' attraverso un comic book che spiega le funzionalità, i punti di forza ed i vantaggi di utilizzare il nuovo sistema di navigazione internet. La tecnologia dietro Chrome è un mix di WebKit, il motore che è alla base di Safari (il browser della Apple), e di vari elementi di Firefox. Insomma è guerra aperta a Internet Explorer di Microsoft.

Per voi voyeur e per me blogger narciso ed egocentrico

Tags , , , , , , , , , , , , ,

Dato che Internet amplifica il desiderio in ognuno di noi di essere guardoni e al tempo stesso protagonisti (vero bloggers?!?) su flickr trovate il mio resoconto dell'estate ormai finita ;-(

Saluti dalla Puglia

Tags , ,





Sono in questa terra meravigliosa con un mare strepitoso e tanto orgoglio di popolo. Le contraddizioni sono troppe e forse le 2 foto scattate con il cell possono darne 1 idea :-)

Adaptive path: presenta Aurora il browser del futuro.

Tags , , , , , , , ,

Adaptive Labs in collaborazione con Mozilla Labs sta immaginando il browser del futuro. Il concetto base è quello di una GUI (Graphical User Interface) che presenti all'utente oggetti multimediali come testo, immagini, persone connesse, musica e pagine web. Non si parla più di un semplice browser web ma di un sistema in grado di condividere la conoscenza con altri utenti. La GUI infatti è una sorta di desktop dove poggiare gli elementi (che sono invece posizionati intorno al desktop). L'utente può quindi trascinarli sul desktop e condividerli con uno o più utenti decidendo se inviargli una pagina da visualizzare, un brano, un video, un estratto di una pagina web, oppure un documento.















Il video che riporto spiega in parte la visione o forse la tendenza cui si sta andando. Sembra l'interfaccia del film Minority Report ed forse un pò troppo complessa per l'utente medio. Ma i concept devono puntare oltre per poi adattarsi allo user centerd design. Quello che trovo assolutamente fondamentale è il concetto su cui ruota: un browser di oggetti da poter condividere con gli altri. Google ha già rilasciato da tempo il suo Google Docs e milioni di utenti lo utlizzano per poter ad esempio lavorare contemporaneamente ad un doc word stando a migliaia di km di distanza.
.

Commoncraft.com inventa i Paperworks: video user friendly

Tags , , , , , , , , , , , ,

"We make complex ideas easy to understand using short and simple videos". L'idea di questi due ragazzi di Seattle è quella di realizzare video (con un format tip storyboard in stop motion) semplici ed immediati che possano spiegare quali sono le funzionalità ed i vantaggi di utilizzare un certo media. Ad esempio perchè un azienda dovrebbe utizzare un social network? Semplice! Per trarne vantaggi di marketing e di analisi di comportamento degli utenti\clienti. Il video è semplice chiaro ed esplicativo. Servierebbe tanto un qualcosa di simile qui in Italia per far capire ai grandi capi della comunicazione di non aver paura di aprire un corporate blog! Ah dimenticavo: nel portfolio di questi due ragazzi ci sono tra i tanti clienti del calibro Linkedin e Google...


Social Media in Plain English from leelefever on Vimeo.

What is LinkedIn? from LinkedIn Marketing on Vimeo.

Social Network in Plain English from Encontro de Pessoas Vivo 2008 on Vimeo.

Non è possibile

Tags

"Non è possibile unire i puntini guardando avanti, potete farlo solo guardando indietro. Così, dovete avere fiducia che in qualche modo, nel futuro, i puntini si potranno unire. Dovete credere in qualcosa: il vostro ombelico, il destino, la vita, il karma, qualsiasi cosa. Perché credere che alla fine i puntini si uniranno vi darà la fiducia necessaria per seguire il vostro cuore anche quando questo vi porterà lontano dalle strade più sicure e scontate, e farà la differenza nella vostra vita. Questo approccio non mi ha mai lasciato a piedi. Anzi, ha sempre fatto la differenza nella mia vita". (Estratto del discorso di Steve Jobs agli studenti della Stanford University nel 2005)

Com'è strano

Tags

"Com'è strano, pensò più tardi March, vivere la tua vita nell'ignoranza del passato, del tuo mondo, di te stesso. Eppure era così facile! Tiravi avanti giorno per giorno, seguendo il percorso che altri avevano tracciato per te, senza alzare mai la testa...sempre avvolto nella loro logica...dalla culla alla tomba. Era una sorta di paura.
Bene, addio a tutto. Era una bella cosa lasciarselo alle spalle...qualunque cosa dovesse accadere adesso". (Da Fatherland di Robert Harris, Oscar Mondadori pagg. 211-212)

Il censimento dei web project manager 2008

Tags , , , , , , , , , , ,

Riporto la pagina del sito Fucinaweb di Antonio Volpon relativa al censimento dei web project manager. E' una rielaborazione molto interesante, focalizzata solo sulla professione del web project manager, tratta dall'indagige fatta dal webzine A List Apart. Non conosco di persona Antonio, per ora ci siamo solo scambiati contatti web (post e linkedin) ma trovo molto interessante il suo spazio web (complimenti!) perchè tratta con competenza e passione la nostra professione.

Cuil the world’s biggest search engine sfida Google

Tags , , , , , , , , , , , , ,

Sta facendo il giro della Rete la notizia dell'arrivo del nuovo motore di ricerca Cuil che intende sfidare Google. E' nato da un gruppo fuoriuscito proprio da "Big G" e dichiara di avere un algoritmo molto intelligente che indicizza meglio le pagine e permette quindi ricerche più mirate. I risultati della ricerca hanno una visualizzazione a colonne cona una suddivisione a tab oltre ad un 'suggeritore' che suddivide i risultati per categorie. Sembra facile ed immediato. Staremo a vedere.

Project Management? No grazie, preferisco lo Sviluppo Agile

Tags , , , , , , ,

Leggevo sul blog di Alberto della sua recente esperienza lavorativa di un progetto basato sui principi dello Sviluppo Agile e non posso nascondere di aver provato una certa invidia.

Purtroppo la metodologia classica di progettazione è diventata obsoleta e soprattutto non si adatta bene allo sviluppo di software, di graphical user interface e per quel che mi riguarda direttamente, non può assolutamente essere applicato allo progettazione e sviluppo di un ambiente web.

Ovviamente parliamo di spazi web che prevedono una certa complessità di contenuti, servizi e interazione con l'utente. In Italia (mi baso sulla mia esperienza lavorativa diretta) un progetto web segue questo iter:
a)incontro con il committente per acquisire i requisiti;
b) il project manager si rinchiude per qualche settimana e partorisce un progetto
c) lo fa approvare al committente,
d) lo rielabora in specifiche per il team di sviluppo (programmatori e designer)
e) attende il prodotto finito
f) il project manager lo consegna al committente.

Ho semplificato e generalizzato ma questa è la tendenza. Nel 90% dei casi il prodotto finito è di scarsa qualità e soprattutto non piace al committente. L'errore più grande è l'assenza quasi totale di interazione, collaborazione e confronto tra project manager <-> committente e tra project manager <-> team di sviluppo (programmatori e designer).

Oltre alla mancanza di questa interazione quello di cui non si tiene quasi mai conto è l'utente finale. Si tende a prendere decisioni strategiche non-user-centered: ci si basa sull'esperienza e la valutazione del project manager, delle richieste del committente e di quello che poi il gruppo di sviluppo realizza...

Se il web italiano non eleva i suoi standard e non esce dalla sua etichetta di 'artigianato-da-ragazzino-smanettone-che-vive-nel-garage' tra non molto inizieranno ad aprire le web agency cinesi e ci fanno fuori in pochi mesi dal mercato!



We are uncovering better ways of developing
software by doing it and helping others do it.
Through this work we have come to value:

Individuals and interactions over processes and tools
Working software over comprehensive documentation
Customer collaboration over contract negotiation
Responding to change over following a plan

That is, while there is value in the items on
the right, we value the items on the left more.

Kent Beck
Mike Beedle
Arie van Bennekum
Alistair Cockburn
Ward Cunningham
Martin Fowler
James Grenning
Jim Highsmith
Andrew Hunt
Ron Jeffries
Jon Kern
Brian Marick
Robert C. Martin
Steve Mellor
Ken Schwaber
Jeff Sutherland
Dave Thomas

1.000.000.000.000 - mille miliardi di siti web

Tags , , , , , , , , , , , ,

La notizia corre sul filo della Rete da qualche giorno. Sono registrati sulla rete mille miliardi di siti web ovvero url uniche. La cifra, dichiarata da Google, è impressionante e non tiene conto delle url duplicate!!!

Molto rumore per nulla: la saga dell'iPhone e dei cravattari Tim e Voda

Tags , , , , , ,

Acquistare un iPhone sembrava un impresa eroica per pochi uomini scelti. Prima dell'11 luglio se ti recavi in un negozio TIM o Vodafone si narravano leggende, si facevano prenotazioni su pezzi di carta...Venerdì sono passato in un negozio Vodafone sulla Tiburtina ed ho acquistato un "melafonino" in 3 minuti...Ieri in centro a via del corso nel negozio TIM la vetrina era piena di "melafonini" bastava entrare e pagare!

Insomma molto rumore per nulla.
Si è creata una specie ricerca compulsiva per garantirsi un iPhone...Volete sapere com'è? E' uguale al versione americana, è più leggero ha la scocca posteriore in plastica, funziona con qualsiasi SIM, ha un sistema di localizzazione GPS+WIFI+GSM molto preciso, è troppo legato ad iTunes per le impostazioni e le modifiche, mi piace il fatto che è stato 'aperto' agli sviluppatori e quindi ora è possibile scaricare (libere o a pagamento) varie utilities. Non so molto di più anche perché non è mio e l'ho potuto toccare poco :-)

Skype Laughter Chain: viral application per Skype

Tags

A questo indirizzo http://www.skypelaughterchain.com/ trovate un viral molto carino con registrazioni di gente che ride collegata via skype con una web cam. Potete registrare ovviamente la vostra risata mentre guardate il video contagioso!

La Potenza della Rete: l'Antitrust indaga sulla commercializzazione dell'Iphone grazie alle migliaia di firme raccolte su Internet.

Tags , ,

Oggi è l'iPhone Day e l'Antitrust ha deciso di avviare una pre-istruttoria per verificare una possibile posizione dominante dei due unici operatori che attualmente commercializzano l'iPhone 3G, Tim e Vodafone. Il motivo di questa 'indagine' è dovuta alla raccolta di numerose firme sulla Rete (e non solo) per denunciare l'atteggiamento di duopolio delle due Telco italiane che hanno avuto l'esclusiva della commercializzazione del melafonino della Apple. Il motivo è il prezzo superiore alla media europea del prezzo per l'acquisto dell'apparato combinato a dei contratti che includono traffico voce e dati. Uno dei siti web più attivi è stato iPhoneAffossato che ha raccolto 7686 Firme. Comunque polemica a parte dell'iPhone non si ha traccia. Lo puoi prenotare, acquistare online sul sito Vodafone ma il telefono non lo vedi se non in foto.

iPhone 3G L'iPhone che aspettavate. In arrivo l'11 luglio.
Ma non si sa di che anno!!!
La Apple solo in Italia doveva vendere l'iPhone tramite la sua rete di dealer power reseller, così sta facendo una gran brutta figura avendo dato in mano a TIM e Vodafone la gestione.

iPhoneAffossato.com

Tags ,

Su questo sito è possibile sottoscrivere una petizione contro i vergognosi piani tariffari di TIM e Vodafone per il lancio in Italia dell'iPhone 3G in Italia.

"Petizione contro le tariffe di TIM e Vodafone per l’iPhone 3G in Italia"

Con questa petizione vogliamo dichiarare la nostra indignazione contro la politica tariffaria che TIM e Vodafone hanno deciso di applicare nella vendita dell’iPhone 3G. Abbiamo atteso oltre 1 anno e mezzo per avere l’iPhone in Italia, esattamente dal gennaio del 2007, quando Apple lo lanciò per poi venderlo a giugno solo per gli USA.


Dopo tanta attesa apprendiamo che le tariffe di TIM e Vodafone sono molto sconfortanti, soprattutto alla luce della crisi economica che riduce il potere d’acquisto delle famiglie. Riteniamo che le attuali tariffe di TIM e Vodafone porteranno danni all’immagine che Apple ha costruito per il telefono, danneggiando la fidelizzazione dei clienti e la diffusione della piattaforma sul territorio. Siamo delusi e sconcertati perchè molti di noi dovranno rinunciare all’acquisto dell’iPhone 3G e riteniamo che questa politica affossi la diffusione del telefono in Italia, portando i cittadini italiani ad essere ancora una volta l’ultima ruota del carro mentre negli altri Paesi europei e mondiali (ben 22 dall’11 luglio) potranno beneficiarne di tutti gli aspetti del telefono.


Perchè dobbiamo essere sfruttati mentre i cugini inglesi possono beneficiare delle tariffe di O2?
http://www.o2.co.uk/iphone/paymonthly


E i cinesi delle ottime applicate ad Hong Kong?
http://iphone.three.com.hk/website/en/iplan.html


Gli olandesi con le agevoli tariffe di T-Mobile?
http://www.t-mobile.nl/iphone/tarieven.html


Si potrebbero fare tante altre comparative, ma la conclusione è che le tariffe di TIM e Vodafone sono altissime. Per tale motivo chiediamo che siano riformulate e rese più conformi al mercato italiano pena una nostra azione di boicottaggio nell’acquisto dell’iPhone 3G.


Sperando in un reale interessamento.


Leggi la lettera a STEVE JOBS

Prenotare iphone 3g in un centro tim

Tags ,

Oggi mi sono recato in un centro tim (viale liegi - roma) per prenotare un iphone 8giga. Dopo 40 minuti di attesa ho espresso la mia intenzione di prenotare un iphone. Il negoziante ha tentato di accedere tramite pc ad un sistema x la prenotazione ma con scarsi risultati. Alla fine ha preso un pezzo di carta strappato e mi ha chiesto nome, cognome e numero di cellulare dicendomi:"la chiameremo appena possibile e mi raccomando a mezzanotte del 10 ci vediamo qui davanti x il grande evento". Non ho parole ma so che se mi dovessi trovare a passare da quelle parti farò prima una bella scorta di ostaggi e uova! La apple era un'azienda seria anche per il lancio di un nuovo prodotto...ma perché hanno permesso al Sistema Italia di mettere le mani sul sto business?

iPhone 3G Italia: tariffe Vodafone

Tags , ,

Questa sera mi è arrivata la newsletter con la proposta Vodafone per l'acquisto in comodato d'uso a 24 mesi per l'iPhone 3G. Devo dire che rispetto a Tim (temevo epr un cartello) la proposta è piuttosto interessante. In particolare con la facile medium acquisti un iphone 8 giga a 199 euro e con 59 euro al mese hai 400 minuti di conversazione, 400 sms e 600 MB di traffico internet...



Creatività web

Tags , , , , , , , ,

Questa animazione in flash http://producten.hema.nl/ merita di essere vista. E' la presentazione di un sito di e-commerce olandese.

iPhone 3G Italia: ecco le tariffe non ufficilai TIM

Tags , , ,

Che sarebbe stato un qualcosa di vergognoso e imbarazzante lo intuivo ma non pensavo a questo livello!!!Riporto di seguito le tariffe non ufficiali ma confermate da TIM delle tariffe in abbonamento per il lancio dell'iPhone 3G l'11 luglio 2008.iPhone Starter: 199€ per il modello da 8GB, o 269€ per il modello da 16GB.Costo mensile: 30€Chiamate verso tutti: 15 centesimi al minutoSMS verso tutti: 15 centesimi l'unoAccesso Wi-Fi illimitato (Telecom Italia)1GB di traffico internet (connettività 3G).iPhone 250: 189€ per il modello da 8GB, o 259€ per il modello da 16GB .Costo mensile: 50€Chiamate verso tutti: 250 minutiSMS verso tutti: 100 compresiAccesso Wi-Fi illimitato (Telecom Italia)1GB di traffico internet (connettività 3G).iPhone 600: 149€ per il modello da 8GB, o 219€ per il modello da 16GBCosto mensile: 80€Chiamate verso tutti: 600 minutiSMS verso tutti: 200 compresiAccesso Wi-Fi illimitato (Telecom Italia)1GB di traffico internet (connettività 3G).iPhone 900: 99€ per il modello da 8GB, o 169€ per il modello da 16GBCosto mensile: 110€Chiamate verso tutti: 900 minutiSMS verso tutti: 900 compresiAccesso Wi-Fi illimitato (Telecom Italia)1GB di traffico internet (connettività 3G).iPhone Unlimited:0€ per il modello da 8GB, o 69€ per il modello da 16GBCosto mensile: 200€Chiamate verso tutti: 5000 minuti (+ 100 minuti in Europa)SMS verso tutti: 1500 compresiAccesso Wi-Fi illimitato (Telecom Italia)5GB di traffico internet (connettività 3G).Non ho altro da aggiungere se non che il popolo della Rete sta insorgendo su queste tariffe truffa. Vodafone non sarà da meno!

Campagna online di Agency.com: "donate 1 kilo"

Tags , , , , , , , , , , ,

Agency.com divisione Italia sta promuovendo una campagna di sensibilizzazione per limiti creativi dettati dagli spazi e dai pesi ridotti dei formati pubblicitari disponibili sul mercato italiano.
All'indirizzo www.donate1kilo.org troverete un manifestodi richiesta di più spazio e peso per i content rich media. Il messaggio immagino sia rivolto ai concessiori di spazi ciè ai grandi portali e siti come virgilio, repubblica, corriere etc... Non sono tanto daccordo con questa 'mozione', le pagine di questi portali pesano già più di un mega e sono già piene di contet rich media commerciali che disturbano la lettura dei contenuti. Se Tieche legge questo post non mi parla più...e mi caccia di casa!

Google indicizza Flash!

Tags , , , , , ,

Quei visionari di Google dichiarano che sono ingrado di indicizzare oggeti in flash: “this is the same issue with PDF documents, and we index those, so what’s the problem?”. Ho progettato ambienti web per anni stando attento all'uso di animazioni flash per varie problematiche sia di prestazioni dei computer degli utenti ma soprattutto per il problema che i motori di ricerca non trovano gli oggetti animati in flash e quiindi il sito si perde nei meandri della Rete. A quanto pare Google riesce a torvare testo e immagini che compongono gli oggetti flash e quindi li indicizza. Così come già da tempo nei risultati di una ricerca effettuata troviamo documenti word o pdf a breve troveremo anche le animazioni flash. Ma la domanda è: il motore indicizza il singolo oggetto come elemento di un sito ma se il sito è tutto in flash Google cosa indicizza?

L'iPhone 3G vale solo 100 dollari

Tags , , , , , ,

Potelligent società specializzata nello smontare e analizzare la componentistica e la tecnologia adottatata nei dispositivi in commercio ha dichiarato che il costo di un iPhone 3G è di 100 dollari e che quindi la Apple ci guadagnerebbe già se vendesse l'iPhone a 199 dollari...

Map of the world 2.0

Tags , , , , , , , , , , ,

Il sito AppAppeal.com ha creato una rappresentazione di tutti i siti web, i social network, i blog e le aziende che hanno generato ambienti web 2.0. Potete visualizzare la mappa che è composta da 1001 loghi....è utile questa informazione che ho scritto? Non credo...ma è venerdì, sono cotto e non ho potuto fare di meglio!

iPhone 3G listini ufficiali in Gran Bretagana e Germania

Tags , ,

In Italia a meno di un mese dalla commercializzazione dell'iPhone si conoscono solo i prezzi dell'apparato sbloccato (cioè senza contratto). In Gran Bretagna e Germania sono già ufficiali i prezzi:

Gran Bretagna - 02
1) iPhone 8giga a costo zero con canone a 18 mensilità da 57 a 95 euro al mese
2) iPhone 8giga a 125 euro con canone a 18 mensilità da 38 euro
3) iPhone 16 giga con canone a 18 mensilità da 95 euro al mese

Germania T-Mobile
1) iPhone 8\16giga a costo 1 euro con canone di 89 euro al mese
2) iPhone 8\16 giga a costo 19,95 euro con canone di 69 euro al mese
3) iPhone 8\16 giga al costo di 249,95 euro con canone di abbonamento di 29,95 euro al mese

Il cartello Vodafone-Tim cosa farà?

iPhone 3G venduto anche da Tim a 499 euro per la versione 8 giga

Tags , , , , , , , ,

Come immaginavo sul sito Tim è presente una sezione che annuncia la vendita dell'iPhone 3G al 'modico' prezzo di 499 euro per la versione 8 giga. se si desidera acquistare la versione 16 giga il costo è di 569 euro!!!

Il cartello Tim-Vodafone ha deciso che il prezzo dello smartphone Apple deve essere circa il doppio del prezzo di vendita degli altri 70 paesi in cui sarà venduto...


Negli Stati Uniti la politica ufficiale della Apple è racchiusa nel semplice slogan di lancio dell'iPhone 3G: TWICE AS FAST. HALF THE PRICE. L'iPhone 3G venduto dall'11 luglio negli USA con l'operatore telefonico AT&T costerà 199 $ (8 giga) oppure 299 $ (16 giga) con un contratto consumer di 2 anni a 30 $ al mese.

Per farla breve il prezzo giusto in Italia dovrebbe essere compreso tra i 199-299 euro con un contratto a due anni con traffico voce e dati dal costo non superiore ai 30-40 euro al mese.
Cosa ne pensate? Se voltete compilate il sondaggio che ho inserito nel blog.

Noverca: voip per cellulari

Tags , , , , , , , , , , ,

Finalmente ho sentito in questi giorni alla radio lo spot che promuove il servizio voip per telefoni cellulari dotati di connessione wi-fi. Noverca è un partner Nokia ma il servizio può essere applicato a numerosi telefoni cellulari di recente produzione che siano dotati preferibilmente di tecnologia wi-fi. Tramite questo servizio è infatti possibile effettuare telefonate voip (cioè collegandosi tramite il wi-fi ad internet) senza usare la rete gsm! Non solo, le tariffe sono incredibilmente inferiori a quelle gsm di wind, tim, vodafone e 3. Diciamo che una delle offerte Noverca prevede una tariffa di 0,016 centesimi al minuto con tariffazione al secondo. Inoltre è possibile disporre di un numero fisso da associare al servizio. In pratica un telefono cellulare dotato di wi-fi può diventare sia un telefono mobile che fisso. E' possibile attivare nella propria abitazione una ADSL flat, collegare un hot spot wi-fi e tramite un telefono cellulare con wi-fi ed un contratto Noverca (15 euro l'anno) avere un numero mobile (wind, tim, vodafone, 3, poste) e un numero fisso. Quando si esce da casa e quindi dalla copertuta wi-fi il telefono si scollega dal servizio Noverca e quindi non si è reperibili sul fisso. Se si dispone di tanti soldi da buttare è possibile collegarsi a Noverca in giro per la città ma in modalità UMTS (visto che la copertura wi-fi è quasi inesistente).
Ho provato il servizio sul mio nokia E51 e funziona benissimo. Ho caricato 5 euro ed ho fatto un numero spropositato di telefonate che non è possibile fare con le tariffe degli operatori mobili.

Lambret Twist - Quartetto Cetra: fare pubblicità negli anni 60

Tags , , , , , , , , , , , , ,

L'ambientazione, il testo della canzone e la sequenza di immagini, rendono, questo spot tv per il lancio di tre nuovi modelli del mitico scooter Lambretta della Innocenti negli anni 60, un esempio di comunicazione pubblicitaria incredibilmente efficace nalla sua semplicità.

Yourank: l'assistente personale del tuo browser

Tags , , , , , , , , , , , , , , ,

E' disponibile un nuovo componente aggiuntivo per Firefox : si chiama Yourank ed è un assistente personale per il tuo browser. Forse sarebbe più corretto che è un assistente per te che lo utilizzi visto che una volta installato memorizza la tua navigazione web. Grazie a questo servizio disponi di una pagina personale dove puoi visualizzare la cronologia della tua navigazione ma anche sapere il trend delle parole più ricercate dalla community degli utenti che utilizzano Yourank. Inoltre il servizio ti facilità la reperibilità delle informazioni quando usi un qualsiasi motore di ricerca: infatti YouRank ti propone il risultato della navigazione degli altri utenti della community e ti permette di sfruttare il lavoro di migliaia di altri navigatori per arrivare senza fatica ai risultati migliori.

you rank

iPhone A-GPS, GPS, triangolazione GSM e Wi-Fi

Tags , , ,

Perchè utilizzare solo la localizzazione tramite antenna GPS se è possibile utilizzare un mix di tecnologia che ti permette di offrire un servizio molto più preciso e ricco di integrazione con le applicazioni presenti sul tuo apparato mobile?

L'iPhone 3G permette infatti di utilizzare la localizzazione tramite la ricezione del segnale stallitare GPS ma tramite la tecnologia A-GPS che utilizza anche la posizione del telefono in una deteminata cella GSM o in prossimità di un segnale hot spot Wi-Fi. In pratica ha diversi livelli di posizionamento: massimo dove tutti e tre i segnali indicano la posizione (GPS, GSM, Wi-FI) oppure in cui due oppure uno solo di questi segnali interpretano la posizione dell'apparato mobile. L'ingegno meccanismo è stato brevettato dalla società Skyhook e sembrerebbe offrire un livello di localizzazione estremamente puntuale. Questo servizio sull'iPhone permetterà quindi non solo di avere mappe geo referenziate ma anche di associare geo tag alle foto scattate per poi pubblicarle su Flickr oltre alla possibilità di avere informazioni in tempo reale sul meteo e sul traffico di dove ci si trova con il proprio iPhone.

Skyhook at MacWorld from Skyhook on Vimeo.